Testata sito

 

I NUOVI VERTICI DELLA “LEGA DEL FILO D’ORO” INCONTRANO IL PRESIDENTE MASTROVINCENZO. Il neoeletto Rossano Bartoli e l’ex Francesco Marchesi a Palazzo delle Marche per illustrare i progetti in cantiere. Il Presidente del Consiglio ribadisce il pieno sostegno da parte delle istituzioni e l’impegno per il rifinanziamento della legge approvata dall’Assemblea legislativa nel 2013

Sono trascorsi più di cinquanta anni dall’inizio delle attività, ma per la “Lega del Filo d’Oro” ogni giorno rappresenta un ennesimo punto di partenza con nuove sfide ed altrettanti traguardi da raggiungere. Continuità ed innovazione sono proprio le parole d’ordine che hanno fatto da sfondo all’incontro, ospitato a Palazzo delle Marche, tra il Presidente del Consiglio, Antonio Mastrovincenzo, il neoeletto Presidente dell’associazione, Rossano Bartoli, e l’ex Francesco Marchesi, che continuerà la sua opera come membro del Consiglio di amministrazione.
Un’attività complessiva, quella della “Lega del Filo d’Oro”, che annovera 600 dipendenti, più altri 100 dislocati in vari servizi e circa 80 consulenti sul versante sanitario e psicologico. In itinere il completamento del nuovo centro nazionale, sempre ad Osimo, con il trasferimento delle previste funzioni e nuovi servizi che andranno a completare un’attività in continua evoluzione.
Rossano Bartoli nel lontano 1968 ha avviato il suo percorso come semplice volontario, ricoprendo successivamente importanti incarichi di coordinamento fino alla nomina per la presidenza. “Con la pensione – dice – torno a fare il volontario, ma con la stesso entusiasmo di tanti anni fa e con la consapevolezza che è indispensabile rendere sempre più stabile la governance della Lega. Determinante per il nostro percorso futuro sarà anche un rapporto sempre più stretto con le istituzioni, con la Regione Marche che fino ad oggi ci è stata vicina”.
Un rapporto che il Presidente del Consiglio intende consolidare seguendo da vicino le progettualità che si intendono concretizzare nel prossimo futuro e riattivando il finanziamento previsto dalla legge approvata nel 2013 dall’Assemblea legislativa delle Marche. La normativa regionale, infatti, fornisce il pieno riconoscimento all’attività multidisciplinare svolta dalla “Lega del Filo d’Oro”, individuando nella struttura di Osimo un punto di riferimento insostituibile per l’assistenza, l’educazione, la riabilitazione, il recupero ed il reinserimento delle persone sordocieche e dei pluriminorati psicosensoriali.
“Una realtà – evidenzia Mastrovincenzo – che in questi cinquanta anni ha dato speranza ed ha reso meno difficoltoso il cammino di tante persone, soprattutto bambini, che rischiavano di rimanere ai margini della società. Un fiore all’occhiello di cui le Marche devono essere orgogliose”.
A.Is.

Comunicato n.244, Giovedì 25 Ottobre 2018
 

 
 
CONSIGLIO REGIONALE  Assemblea legislativa delle Marche
Piazza Cavour 23 - 60121 Ancona
TEL. 07122981  FAX 0712298203  PEC assemblea.marche@emarche.it
Codice Fiscale  80006310421