Ascoli, Piazza del Popolo
 
 

IL CONSIGLIO REGIONALE PORTA L'EBOOK A TORINO

Grande successo ha caratterizzato l’evento di apertura del Salone Internazionale del Libro dedicato proprio alle frontiere della comunicazione e informazione digitale. “Una rivoluzione che sta cambiando e cambierà ancora la nostra società.”, ha spiegato il presidente dell’Assemblea Legislativa delle Marche Vittoriano Solazzi

IL CONSIGLIO REGIONALE PORTA L'EBOOK A TORINO L’eBook trova ampio spazio al Salone Internazionale del Libro di Torino grazie anche al Consiglio Regionale delle Marche. Grande successo ha riscosso infatti l’iniziativa promossa dall’Assemblea Legislativa nel capoluogo piemontese in occasione dell’evento di apertura dedicato proprio alla editoria e letteratura digitale, con la presenza di Antonella Agnoli, che ha affrontato il tema della biblioteca di rete in grado di facilitare la cooperazione spontanea, il sorgere di nuove forme di vita associata grazie anche a strumenti come. Google, YouTube, Wikipedia, Flickr.
“Abbiamo ripreso – ha spiegato il Presidente dell’Assemblea Legislativa Vittoriano Solazzi - il tema principale, il filo conduttore del Salone del Libro di Torino, la rivoluzione digitale, proponendo molte iniziative in questo senso, a cominciare non a caso, dall’evento di apertura. Questa piccola grande rivoluzione sta già cambiando, ma cambierà ancora di più, la nostra società in molti dei suoi aspetti. Per questo il Consiglio Regionale delle Marche ha voluto aprire uno spazio di riflessione ampio e profondo sul mondo della comunicazione e dell’informazione digitale, rivolgendosi in modo particolare ai giovani, da sempre i più sensibili a tali tematiche, curiosi e pronti a raccogliere le scommesse lanciate dell’innovazione”
Le Marche del resto hanno varcato già questa frontiera e rappresentano un piccolo grande polo d’avanguardia: grazie, ad esempio, all’attività di Simplicissimus Book Farm che dal 2006 opera in questo campo ed è stata la prima realtà in Italia ad aver lanciato una piattaforma di distribuzione digitale con Stealth. Un terreno particolarmente fertile, quello del digitale, un segmento già parzialmente conosciuto che tuttavia necessita di ulteriore conoscenza, di spazi di riflessione che, come ha spiegato ancora Solazzi, sono rivolti nel suo complesso anche all’informazione che sta vedendo modificare il proprio dna molto velocemente. Per questo appaiono necessari momenti di approfondimento adeguati, in spazi appropriati proprio come sta avvenendo al Salone di Torino. Il tutto per provare ad avere più chiaro il quadro dei cambiamenti che vanno profilandosi “le opportunità che certo questi nuovi sistemi possono offrire alla comunità, ma anche i rischi che essi possono portare con sé”, ha concluso Solazzi.

Torino 10 maggio 2012

Ufficio Stampa
Direzione Struttura Informazione e Comunicazione
Tel. 071/2298290 - 2298448
simone.socionovo@assemblea.marche.it - sisoc@libero.it
Giovedì 10 Maggio 2012
 
 
Consiglio regionale Assemblea legislativa – P.zza Cavour, 23 60121 Ancona - C.F. 80006310421 - Tel. 071/22981 - Fax -071/2298539