Urbino, Palazzo Ducale
 
 

Glossario

Scarica il glossario (formato PDF, Dimensione: 340KB)Scarica il Glossario in formato PDF
(Dimensione: 340KB).



  • Maggioranza
    E' lo schieramento politico che ha promosso l'elezione del presidente della regione e che sostiene l'azione dello stesso e della giunta, approvando nelle diverse sedi consiliari le loro proposte legislative, amministrative e politiche.
    Può accadere che:
    un solo partito politico raggiunga la maggioranza assoluta; in tal caso il partito, da solo, determina l'indirizzo politico della regione;
    nessun partito raggiunga la maggioranza assoluta; in tal caso la formazione della compagine governativa può essere raggiunta attraverso la coalizione di più partiti ideologicamente vicini, decisi a governare insieme.
  • Maggioranza delle deliberazioni
    E' la regola posta a fondamento del funzionamento degli organi collegiali.
    Essa si sostanzia nel maggior numero dei voti ottenuti in una votazione di un organo collegiale e può essere:
    relativa, che si ottiene quando la proposta in discussione riceve il maggior numero di voti a prescindere dal rapporto degli stessi con il totale dei votanti;
    assoluta, quando si richiede un numero di voti pari alla metà più uno dei votanti;
    qualificata, quando si richiede un numero di voti superiore alla maggioranza non dei votanti, ma degli aventi diritto al voto e, cioè, dei componenti l'organo collegiale. Tra le maggioranze qualificate si va da una maggioranza minima costituita dalla metà più uno degli aventi diritto al voto (cosiddetta maggioranza assoluta), a maggioranze costituite da 2/3, 3/5, ecc. degli aventi diritto al voto.
    Nel calcolo della maggioranza occorre tenere presente il numero legale o quorum richiesto per la validità delle votazioni.
  • Mass media
    E' il mezzo di comunicazione di massa (ad esempio: giornale; radio; televisione, cinema).
  • Massima
    E' l'estratto di una sentenza, in cui gli operatori del diritto riassumono i principi più rilevanti affermati dalla stessa.
  • Minoranza
    E' l'insieme di consiglieri aderenti ai partiti o ai gruppi che non hanno sostenuto l'elezione del presidente della giunta e che, di norma, si oppongono alla sua azione e a quella della giunta regionale.
    Essa, in genere, viene detta opposizione.
    Lo Statuto e il regolamento interno del consiglio regionale garantiscono alcuni diritti e facoltà alla minoranza; di particolare rilievo la partecipazione all'ufficio di presidenza e le nomine negli organi di amministrazione degli enti ed aziende regionali e delle società a partecipazione regionale.
    La Costituzione, inoltre, prevede che nella nomina dei delegati regionali (tre) per l'elezione del presidente della repubblica sia assicurata la rappresentanza delle minoranze.
  • Mobbing
    E' una forma di terrore psicologico esercitato nei confronti di un lavoratore sul luogo di lavoro attraverso attacchi ripetuti da parte dei colleghi o del datore di lavoro allo scopo di minarlo psicologicamente al fine di provocarne il licenziamento o di indurlo alle dimissioni.
    Esso si concretizza, in genere, in emarginazione del dipendente; critiche continue e ingiustificate al suo operato; assegnazione di compiti dequalificanti; compromissione dell'immagine sociale.
  • Monitoraggio
    E' la continua osservazione dell'andamento di un processo o di un fenomeno (ad esempio: fisico, chimico, biologico, fisiologico) attraverso la misurazione di uno o più indicatori.
    Esso viene attuato per valutare l'evoluzione, per identificare potenziali problemi e opportunità di miglioramento e per misurare i risultati.
  • Motivazione dei provvedimenti amministrativi
    E' la parte del provvedimento che descrive l'iter logico seguito nell'emanazione dell'atto.
    In base alla legislazione vigente ogni provvedimento amministrativo deve essere motivato, ad eccezione degli atti normativi e di quelli a contenuto generale.
    La mancanza e l'insufficienza della motivazione costituiscono vizi di legittimità, in particolare identificano il vizio di violazione di legge; l'illogicità o la contraddittorietà della motivazione danno luogo, invece, al vizio di eccesso di potere.
  • Mozione
    E' uno strumento di indirizzo consistente in una richiesta, fatta da uno o più consiglieri, intesa a promuovere una deliberazione da parte del consiglio su un determinato argomento.
 
 
Consiglio regionale Assemblea legislativa – P.zza Cavour, 23 60121 Ancona - C.F. 80006310421 - Tel. 071/22981 - Fax -071/2298539