Testata sito

 

Misure organizzative per la tempestività dei pagamenti

Le competenti strutture dell'Assemblea Legislativa delle Marche hanno già da tempo avviato un processo di semplificazione dei procedimenti di spesa volti alla riduzione dei tempi per i pagamenti. Processo che sarà ulteriormente potenziato ed integrato con l'inserimento nel contesto di generale inforrnatizzazione di tutta la struttura assembleare.

Con deliberazione n. 201/40 del 30 marzo 2016 "Nuovo disciplinare per l'acquisizione in economia di beni, servizi, e lavori", l'ufficio di Presidenza ha approvato le linee guida con l'iter procedurale per l'acquisizione di beni e servizi necessari al funzionamento delle strutture dell'Assemblea Legislativa delle Marche.

L'Ufficio di Presidenza con la citata deliberazione demanda ai dirigenti delle strutture l'adozione degli atti concernenti contratti e convenzioni relativi alle materie di loro competenza secondo le modalità indicate nelle suddette linee guida.

Il pagamento delle spese è disposto dalla struttura Risorse Finanziarie dell'Assemblea Legislativa e ordinato all'Istituto di Credito, incaricato del servizio di Cassa, mediante la trasmissione di mandati di pagamento trasmessi esclusivamente in forma digitale, il tutto prodotto con il software utilizzato per la gestione della contabilità finanziaria.

Per via telematica vengono disposti ed ordinati anche i pagamenti di tutti i modelli F24 relativi ai versamenti delle ritenute fiscali, previdenziali ed assicurative secondo le regole e le modalità imposte dalla normativa vigente.

Come previsto dalle deliberazioni dell'ufficio di Presidenza n. 70/8 del 31 maggio 2010, alcuni pagamenti vengono effettuati con i fondi della cassa economale. L'Economo provvede a pagare direttamente i creditori mediante bonifico bancario online, utilizzando il servizio informatico messo a disposizione dall'Istituto di Credito incaricato del servizio di Cassa e in via residuale con denaro in contanti.

FASI DELLA SPESA

Prima della formale adozione di ogni provvedimento contenente impegno di spesa il dirigente competente, verificata la compatibilità dei pagamenti previsti con gli stanziamenti di competenza e di cassa di bilancio e con i vincoli di finanza pubblica, trasmette l'atto alla struttura di Risorse Finanziarie che, verificatane la regolarità contabile e la copertura finanziaria, ne prende nota, vi appone il visto (impegno di spesa) e lo restituisce ai dirigenti competenti.

Le strutture competenti, nell'atto in cui dispongono l'acquisizione del bene o del servizio, comunicano al fornitore che i titoli di spesa devono essere trasmessi attraverso il Sistema di Interscambio ai fini della tempestiva protocollazione e successiva trasmissione alla struttura e al responsabile competente.

Il funzionario competente verifica la corrispondenza del titolo di spesa a quanto indicato nell'atto d'impegno e ne attesta la regolarità e provvede alla sua accettazione ovvero al suo rifiuto in caso di non corrispondenza.

Successivamente il dirigente adotta l'atto di liquidazione entro il termine massimo di 10 giorni dal ricevimento del titolo di spesa, con l'attestazione di regolarità, l'identit6agrave; del creditore e l'ammontare esatto del debito scaduto, corredato di idonea documentazione comprovante il diritto del creditore medesimo.

L'attestazione di regolarità dovrà contenere anche l'esplicito riferimento alle verifiche effettuate ai fini della regolarità contributiva da realizzarsi mediante l'acquisizione del Documento unico di regolarità contributiva (DURC).

La Ragioneria, dopo aver controllato la regolarità contabile della liquidazione (rispondenza all'impegno assunto, disponibilità di fondi ed imputazione), e dopo aver verificato il DURC e per i pagamenti sopra €. 5.000,00 il nulla osta dall'Agenzia dell'Entrate, con strumenti informatici, predispone i relativi titoli di pagamento che poi sottopone alla firma del Dirigente del Servizio Risorse umane finanziarie e strumentali.

Qualora l'atto di liquidazione non sia regolare la Ragioneria ne richiede alla struttura competente la regolarizzazione indicando i motivi dell'irregolarità ed in tal caso il termine di cui sopra rimane sospeso per il tempo necessario al perfezionamento dell'atto.

 

 
 
Consiglio - Assemblea legislativa delle Marche
Piazza Cavour 23 - 60121 Ancona
TEL. 07122981  FAX 0712298203  PEC assemblea.marche@emarche.it
Codice Fiscale  80006310421