Leggi e regolamenti regionali
Estremi del documento | Vai al testo vigente |Iter della legge


Atto:LEGGE REGIONALE 18 maggio 1994, n. 19
Titolo:Copertura di posti vacanti del ruolo organico regionale mediante concorsi riservati, per soli titoli, al personale assunto a tempo determinato ai sensi dell'articolo 7 della Legge 554/1988 per progetto finalizzato ad indagini sul rischio sismico.
Pubblicazione:(B.u.r. 20 maggio 1994, n. 49)
Stato:Abrogata
Tema: ORDINAMENTO ISTITUZIONALE
Settore:AMMINISTRAZIONE REGIONALE
Materia:Ordinamento degli uffici e del personale
Note:Abrogata dall'art. 42, l.r. 15 ottobre 2001, n. 20.

Sommario




Art. 1
(Disposizioni generali)

1. E' riconosciuto il diritto, a domanda, di partecipare a concorsi riservati, per soli titoli, al personale che, nel limite massimo di 31 unità, sia stato assunto a tempo determinato, previa selezione pubblica per titoli ed esami ed a norma dell'articolo 7 della legge 29 dicembre 1988, n. 554 per la redazione di progetto pilota finalizzato ad indagini sul rischio sismico, non ancora esaurito ed attivato dall'1 luglio 1990 ai sensi dell'articolo 9 della L.R. 4 novembre 1988, n. 42.
2. I concorsi di cui al precedente comma sono indetti dalla giunta regionale entro venti giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge e devono essere conclusi non oltre il 20 luglio 1994.
3. I bandi di concorso, non appena deliberati, sono trasmessi al ministero del tesoro ed al dipartimento della funzione pubblica, ai sensi dell'articolo 4 bis, comma 4, della legge 19 luglio 1993, n. 236.

Art. 2
(Disponibilità di organico)

1. Ai fini della indizione dei concorsi per l'accesso al ruolo organico del personale regionale sono individuati n. 31 posti vacanti in organico distribuiti come segue:
a) n. 4 unità, nell'ambito della settimana qualifica funzionale, figura professionale 7.6 "Istruttore direttivo in materie ecologiche";
b) n. 4 unità, nell'ambito della sesta qualifica funzionale, figura professionale 6.1 "Istruttore amministrativo";
c) n. 23 unità, nell'ambito della sesta qualifica funzionale, figura professionale 6.4 "Istruttore geometra".


Art. 3
(Requisiti per la partecipazione ai concorsi)

1. Per la partecipazione ai concorsi per posti, qualifiche e figure professionali di cui all'articolo 2, oltre ai requisiti di cui all'articolo 1, è richiesto:
a) che il personale sia stato utilizzato per attività progettuale relativa ad indagini sul rischio sismico alla data di entrata in vigore del D.L. 20 maggio 1993, n. 148;
b) in alternativa a quanto previsto al precedente punto a) che il personale addetto e facente parte dello stesso progetto, sia stato in servizio a tempo determinato alla data del 31 dicembre 1992;
c) per l'accesso alla settima qualifica funzionale, figura professionale 7.6 "Istruttore direttivo in materie ecologiche", il possesso del diploma di laurea in scienze geologiche;
d) per l'accesso alla sesta qualifica funzionale, figura professionale 6.1 "Istruttore amministrativo", il possesso del diploma di scuola media superiore;
e) per l'accesso alla sesta qualifica funzionale, figura professionale 6.4 "Istruttore geometra", il possesso del diploma di geometra e/o di perito edile;
f) il possesso dei requisiti prescritti per l'accesso al pubblico impiego, prescindendo dal limite massimo di età.


Art. 4
(Effetti giuridici ed economici)

1. Gli effetti giuridici ed economici dell'inquadramento decorrono dalla data di assunzione in ruolo a seguito dell'espletamento del concorso.
2. Al personale inquadrato ai sensi delle disposizioni che precedono compete il trattamento economico iniziale della qualifica di inquadramento.

Art. 5
(Norme finanziarie)

1. All'onere derivante dall'attuazione della presente legge si provvede mediante utilizzo delle somme stanziate nello stato di previsione del bilancio per l'anno 1994 e seguenti al capitolo 1210101 relativo al trattamento economico, previdenziale ed assistenziale del personale regionale.