Testata sito

 

SISMA, I PRESIDENTI DELLE REGIONI MANTENGANO IL LORO RUOLO. Risoluzione approvata a Reggio Calabria dalla Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative che chiedono sia stralciata la norma contenuta nel decreto legge del 28 settembre. Mastrovincenzo: “Un segnale forte diretto al Governo affinchè ritorni sui propri passi, evitando conflittualità e contenziosi”

I Presidenti delle Regioni devono mantenere il loro importante ruolo di condivisione delle ordinanze commissariali sul versante delle azioni da mettere in atto per le zone colpite dal terremoto. E’ questa la sostanza della risoluzione approvata a Reggio Calabria dalla Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative, che chiedono sia stralciata la norma contenuta nel decreto legge del 28 settembre, nel quale si prevedono disposizioni urgenti per la città di Genova, per infrastrutture, trasporti, lavoro e, appunto, per gli eventi sismici e per altre emergenze.
“Accogliamo con grande soddisfazione l’approvazione unanime della risoluzione – sottolinea il Presidente del Consiglio, Antonio Mastrovincenzo, vice coordinatore della Conferenza – che rappresenta un segnale forte diretto al Governo affinchè ritorni sui propri passi. Mantenere l’intesa con i Presidenti delle Regioni, non declassando la loro funzione ad un ruolo semplicemente consultivo, vuol dire salvaguardare il massimo raccordo tra la programmazione della stessa Regione e l’azione amministrativa, garantendo la rappresentatività”.
Secondo Mastrovincenzo un ripensamento ed il conseguente stralcio della norma eviterebbero “conflittualità ed inutili contenziosi, con il rischio di allungare i tempi della ricostruzione e non attivare la indispensabile collaborazione con il nuovo Commissario”.

A.Is.

Comunicato n.246, Lunedì 29 Ottobre 2018
 

 
 
Consiglio - Assemblea legislativa delle Marche
Piazza Cavour 23 - 60121 Ancona
TEL. 07122981  FAX 0712298203  PEC assemblea.marche@emarche.it
Codice Fiscale  80006310421