TRE NUOVE USCITE PER I QUADERNI DEL CONSIGLIO
I volumi appena pubblicati nella collana editoriale dell’Assemblea legislativa sono dedicati al rapporto tra Dante Alighieri e le Marche, alla famiglia di musicisti Cotini di Staffolo e a un ampio progetto sulle donne promosso Reti culturali Odv di Ancona

La collana "Quaderni del Consiglio regionale" si è arricchita con tre nuovi volumi. Sono dedicati al rapporto tra Dante Alighieri e le Marche, alla famiglia di compositori e musicisti Cotini di Staffolo e a un ampio progetto sulle donne promosso dall’associazione di volontariato Reti culturali Odv di Ancona.
Con “Spiritualità e teologia in rapporto ai luoghi e alle persone delle Marche incontrate da Dante Alighieri nelle tre cantiche della Divina Commedia” padre Giancarlo Mandolini approfondisce il rapporto tra il sommo poeta e la terra marchigiana, un legame poco indagato nella sterminata bibliografia su Dante. Il frate minore francescano, molto noto in regione, presenta una ricerca tra storia e letteratura incentrata, in particolare, su tre questioni: la famiglia, la politica e la fede colte attraverso rispettivamente Paolo e Francesca, Jacopo del Cassero e Fonte Avellana, il monastero che ospitò per qualche tempo lo stesso Alighieri.
L’altra opera recentemente pubblicata nei “Quaderni” contiene gli atti del convegno che si è tenuto nel settembre 2020 a Staffolo, organizzato dall’Associazione organistica Vallesina e dedicato alla famiglia Cotini, nota dinastia di presunte origini nobili che ha dato i natali a diversi personaggi di spicco nella musica, nelle arti letterarie, ma anche nell’apicoltura. Attraverso la pubblicazione “Una gloria per Staffolo. La famiglia Cotini” si ripercorre la storia famigliare, sin dalle origini settecentesche fino ad arrivare a rintracciare a Bergamo gli ultimi discendenti. Un modo per approfondire il contributo che gli stessi Cotini hanno apportato alla comunità e nello stesso tempo un viaggio alla scoperta di un passato di cultura e amore per la musica.
La più recente uscita “Parliamo di donne”, a cura di Marina Turchetti, e un’antologia che raccoglie contribuiti frutto delle iniziative realizzate dall’associazione di volontariato Reti Culturali Odv di Ancona, nel periodo tra la fine del 2021 e l’ottobre 2022, nell’ambito di un vasto progetto dedicato alle donne. Il tema centrale è il contrasto a una visione del mondo retaggio di una cultura patriarcale che tende a mantenere le donne in uno stato di inferiorità e marginalità sociale. Gli interventi sono tratti in particolare dal convegno “Parliamo di Donne – linguaggio sessista”; dal ciclo di incontri mensili “Cambiamo Discorso”; da alcune attività artistiche svolte negli istituti secondari di secondo grado diè Ancona dal Forum delle Donne.


C.C.
Comunicato n.216, Giovedì 22 Settembre 2022