Testata sito

 

CONSIGLIO REGIONALE APPROVA LEGGE "PROMOZIONE DELLA LINGUA DEI SEGNI"

Azioni di sostegno all’acquisizione, utilizzo e diffusione della LIS e della LIS tattile. Via libera anche alla legge sul compostaggio della frazione organica dei rifiuti. Il valore assoluto della scienza e dei suoi fondamenti in due mozioni. Altre quattro le mozioni approvate nel corso della seduta ordinaria. Prima parte dei lavori assembleari in seduta aperta per le celebrazioni del Giorno del Ricordo.

AZIONI DI PROMOZIONE DELLA LINGUA DEI SEGNI ITALIANA

Diffusione e acquisizione della lingua dei segni italiana (Lis) e della lingua dei segni italiana tattile (List) per la rimozione di ogni barriera comunicativa tra individui e il perseguimento del diritto di uguaglianza delle persone. Questo l’obiettivo della proposta di legge approvata all’unanimità dal Consiglio regionale che, attraverso diversi interventi finanziati con 40mila euro, intende promuovere il raggiungimento di una piena inclusione nella società e nella vita collettiva alle persone con disabilità sensoriale. Azioni specifiche sono previste già in ambito scolastico e formativo, attraverso l’erogazione di contributi regionali. La Regione si impegna, inoltre, a promuovere accordi e intese con le emittenti televisive locali per dotare i programmi informativi di apposita sottotitolazione. Sempre la Regione si impegna a dotarsi del servizio di interpretariato simultaneo negli eventi di pubblico interesse. Per la piena e corretta fruizione dei servizi sanitari viene, inoltre, assicurato l’interpretariato anche da remoto, attraverso le nuove tecnologie. Verranno, infine, promossi e sostenuti gli interventi di sensibilizzazione e informazione riguardanti la diffusione e applicazione della legge. La proposta di legge è firmata dai consiglieri Piero Celani (FI), Fabrizio Volpini, Renato Claudio Minardi, Francesco Micucci, Enzo Giancarli (Pd), Elena Leonardi (FdI), Luca Marconi (Udc), Romina Pergolesi (M5S). Il dibattito sul provvedimento è stato avviato dalle relazioni svolte dai consiglieri Francesco Micucci, per la maggioranza, e Elena Leonardi, per la minoranza. Per il relatore di maggioranza si tratta di una legge “frutto di un buon lavoro per dare elementi importanti di integrazione per i soggetti che hanno difficoltà uditive”. Di “legge di civiltà” ha parlato il relatore di minoranza, Elena Leonardi, “per il miglioramento della qualità della vita delle persone con disabilità”. Sono intervenuti nel dibattito i consiglieri Gianni Maggi (M5S), Renato Claudio Minardi (Pd), Marzia Malaigia (Lega), Piero Celani (FI).

VIA LIBERA ALLA LEGGE SUL COMPOSTAGGIO

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la proposta di legge sul compostaggio della frazione organica dei rifiuti. Si tratta di un provvedimento che si colloca nel solco del Piano di gestione integrata del ciclo dei rifiuti, promuovendo azioni regionali finalizzate alla riduzione dell’impatto dei rifiuti nell’ambiente, in una stretta collaborazione tra Regione, Comuni, Assemblee d’ambito, singoli cittadini e piccole comunità. Nello specifico, la legge favorisce l’attivazione di pratiche di compostaggio aerobico in tre forme, cioè quelle dell’autocompostaggio, del compostaggio di prossimità e del compostaggio di comunità. Questo significa la possibilità per i Comuni e le Assemblee territoriali d’ambito (AATA) di sostenere iniziative per la realizzazione di piccoli impianti domestici (compostiere) o impianti a servizio di piccole comunità. Per l’attivazione della legge, in questo anno 2020, sono previste risorse pari a circa 60mila euro. La Giunta regionale, al fine di garantire il perseguimento degli obiettivi, destinerà una quota delle risorse derivanti dalla riscossione del tributo speciale sui rifiuti per la realizzazione dei progetti e delle iniziative che Comuni o AATA potranno presentare. Alla Regione vengono assegnate funzioni di incentivazione a tali pratiche, promuovendo l’applicazione da parte dei Comuni di una riduzione della tassa sui rifiuti alle utenze virtuose e attraverso l’attivazione di campagne di comunicazione. Nella relazione di presentazione, il consigliere di maggioranza, Sandro Bisonni, ha sottolineato l’importanza di avviare questa pratica, perché “consentirà di ridurre i quantitativi di rifiuti in discarica”. Per il relatore di minoranza, Peppino Giorgini, si tratta di “una legge che dà attuazione ad una direttiva europea e che promuove i principi dell’economia circolare”. Nel dibattito è intervenuto anche il consigliere Piergiorgio Fabbri (M5S)

UN PATTO PER LA SCIENZA

Contrasto alla diffusione di informazioni scientifiche inesatte e potenzialmente dannose attraverso fake news e atteggiamenti antiscientifici. E’ l’obiettivo che si pone la mozione, approvata all’unanimità, che rappresenta un vero e proprio “Patto trasversale per la scienza”. Con il provvedimento si intende impegnare tutte le forze politiche a sostenere la Scienza come valore universale di progresso dell’umanità, allo scopo di aumentare il livello della conoscenza umana e migliorare la qualità della vita.

DONNE E RAGAZZE NELLA SCIENZA

Prende le mosse dall’istituzione, nel 2015, della ricorrenza dell’11 febbraio, “Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza”, da parte delle Nazioni Unite la mozione approvata all’unanimità dal Consiglio regionale delle Marche. La mozione, illustrata dal Presidente dell’Assemblea, Antonio Mastrovincenzo, in qualità di primo firmatario, impegna l’Esecutivo a costituire un gruppo di lavoro che coinvolga un rappresentante su temi STEM (discipline scientifico-tecnologiche) per ciascun Ateneo marchigiano al fine di pianificare una politica di orientamento su questi temi. Inoltre, a riferire annualmente i risultati e gli esiti delle attività del gruppo di lavoro sui temi STEM in occasione della Giornata internazionale dell’11 febbraio, nell’ambito di una manifestazione regionale appositamente dedicata.

STABILIZZAZIONE DEL PERSONALE ADDETTO ALLE PRATICHE DEL SISMA

Una proposta di mozione, ad iniziativa del consigliere Piero Celani (FI), per la stabilizzazione del personale che da oltre 36 mesi lavora alle pratiche della ricostruzione post sisma è stata approvata all’unanimità dal Consiglio regionale. Il provvedimento chiede l’impegno della Giunta regionale per una intermediazione presso il Ministero della Funzione Pubblica, affinché si attivino le procedure per la stabilizzazione del personale, già operante presso i Comuni interessati dal sisma che negli uffici regionali preposti, che si sta occupando delle pratiche relative al post terremoto e della ricostruzione sia pubblica che privata.

ORARIO DEL FRECCIA BIANCA

Ripristinare l’orario del treno Freccia Bianca per Roma Termini, utilizzato da numerosi utenti a partire dalla stazione di Pesaro. Questo l’impegno che viene chiesto alla Giunta regionale, intervenendo presso i vertici di Trenitalia, in una mozione, ad iniziativa del consigliere Pd, Renato Claudio Minardi, approvata all’unanimità. L’aver anticipato l’orario di fermata alla stazione di Pesaro di circa 20 minuti (7,18 del mattino, anziché 6,58) sta determinando forti disagi ai pendolari e ad altri utenti.

LOTTA ALLA CIMICE ASIATICA

In coda ai lavori e prima della chiusura della seduta, l’Aula ha dato il via libera all’unanimità a due proposte di mozione sulla cimice marmorata asiatica, la prima a firma congiunta dei consiglieri Mastrovincenzo, Giacinti, Urbinati, Maggi, Zaffiri, Leonardi, Marcozzi, Rapa, Carloni, Busilacchi e Bisonni, la seconda a firma Fabbri e Giorgini. La prima maggiormente rivolta a mettere in campo adeguate azioni di contrasto all’insetto che colpisce le coltivazioni, la seconda tesa ad individuare misure di risarcimento e sostegno agli agricoltori che hanno subito pesanti ripercussioni dalla particolare aggressività dell’insetto.

LE INTERROGAZIONI

Risposta della Giunta regionale a diverse interrogazioni iscritte all’ordine del giorno di seduta. Due quelle abbinate, la prima a firma dei consiglieri del M5S, Piergiorgio Fabbri e Peppino Giorgini, la seconda a firma di Sandro Zaffiri (Lega), sulla situazione del Consorzio di Bonifica delle Marche, in prossimità delle elezioni per il rinnovo degli organi consortili. Risposta affidata all’assessore Angelo Sciapichetti. Sono state successivamente esaminate le interrogazioni del consigliere Enzo Giancarli (Pd) sulle iniziative per la salvaguardia dei dipendenti Whirpool (risposta dell’assessore Loretta Bravi), del consigliere del Pd, Andrea Biancani, sull’efficacia del sistema di formazione nel settore della meccanica (risposta sempre dell’assessore Bravi), della consigliera Romina Pergolesi (M5S) sul decesso di una neonata presso l’ospedale Salesi di Ancona (risposta dell’assessore Sciapichetti) e del consigliere Luca Marconi (Udc) sulla situazione di degrado di un immobile di proprietà regionale ubicato a Recanati (risposta dell’assessore Fabrizio Cesetti).

L.B.
Mercoledì 12 Febbraio 2020
 

 
 
Consiglio - Assemblea legislativa delle Marche
Piazza Cavour 23 - 60121 Ancona
TEL. 07122981  FAX 0712298203  PEC assemblea.marche@emarche.it
Codice Fiscale  80006310421