#SE C’È RISPETTO C’È PARITÀ, #SE C’È RISPETTO NON C’È VIOLENZA
Campagna di sensibilizzazione promossa dalla Commissione regionale pari opportunità tra uomo e donna della Regione Marche. Otto i testimonial a cui è stato affidato il compito di diffondere messaggi per una nuova cultura del rispetto e della parità
“Se c’e’ rispetto c’è parità, se c’è rispetto non c’è violenza”. Un messaggio che partendo dalle donne, vuole coinvolgere consapevolmente tutta la società.
Perseguendo questo obiettivo, la Commissione per le pari opportunità tra uomo e donna della Regione Marche ha realizzato una campagna di sensibilizzazione, affidando a otto testimonial il compito di diffondere una nuova cultura del rispetto e della parità.
Tante storie per dire no alla violenza e alle discriminazioni.
I protagonisti della campagna sono Ndjaga “Cenga” Dieng, mezzofondista, bronzo alla paralimpiadi di Tokio nei 1500 metri; Francesca Kosinska, vincitrice del campionato assoluto di nuoto Finp; Michele Massa ed Elena Ferracuti, campioni di fioretto e di spada; Carlo Macchini, ginnasta e campione italiano di sbarra ; Ivan Cottini, ballerino; Sofia Tornambene, vincitrice della XIII edizione di “Xfactor”; Alessia Di Girolamo, avvocato, impegnata nella battaglia contro le discriminazioni.
Con loro si avvia un percorso che la Cpo vuole sempre di più sorretto da una grande rete di sostegno, che permetta di trasformare un semplice messaggio in azioni concrete e quotidiane da parte di tutti.
https://www.pariopportunita.marche.it/contro_le_discriminazioni/

Giovedì 24 Marzo 2022