Macerata, Teatro Sferisterio
 
 

Leggi e regolamenti regionali


Estremi del documento
Atto:LEGGE REGIONALE 29 dicembre 1992, n. 52
Titolo:Approvazione del rendiconto generale dell'Amministrazione per l'anno 1991.
Pubblicazione:(B.u.r. 31 dicembre 1992, n. 109 - supplemento n. 186-1)
Stato:Vigente
Tema: E. FINANZA
Settore:E.1. CONTABILITA’ - PROGRAMMAZIONE
Materia:E.1.2 Bilanci – Leggi finanziarie

Sommario

Art. 1 Approvazione del rendiconto
Art. 2 Entrate di competenza dell'esercizio finanziario 1991
Art. 3 Spese di competenza dell'esercizio finanziario 1991
Art. 4 Riassunto generale delle entrate e delle spese di competenza
Art. 5 Residui attivi provenienti dal bilancio di competenza degli anni 1990 e precedenti
Art. 6 Residui passivi provenienti dal bilancio di competenza degli anni 1990 e precedenti
Art. 7 Residui attivi provenienti dal bilancio di competenza alla chiusura dell'esercizio finanziario 1991
Art. 8 Residui passivi provenienti dal bilancio di competenza alla chiusura dell'esercizio finanziario 1991
Art. 9 Riassunto generale dei risultati del bilancio di cassa
Art. 10 Stanziamenti di cassa da riportare
Art. 11 Determinazione delle disponibilità di cassa
Art. 12 Determinazione del saldo finanziario
Art. 13 Disposizioni speciali
Allegato A

Art. 1
Approvazione del rendiconto

1. Il rendiconto generale della Regione per l'esercizio 1991 è approvato secondo le risultanze degli articoli seguenti.

Art. 2
Entrate di competenza dell'esercizio finanziario 1991

1. Le entrate derivanti da tributi propri della Regione, dal gettito di tributi erariali e di quote di essi devolute alla Regione, da contributi o assegnazioni dello Stato, nonchè le entrate derivanti da rendite patrimoniali o da utili, da alienazioni di beni patrimoniali, da trasferimento di capitali e dal rimborso di crediti e accensione di prestiti e le entrate per contabilità speciali, accertate nell'esercizio 1991, per la competenza propria dell'esercizio stesso, quali risultano dal conto consuntivo del bilancio, sono stabilite:
in lire 3.231.197.019.211
delle quali furono riscosse lire 2.902.638.835.954
e rimasero da riscuotere lire 328.558.183.257

Art. 3
Spese di competenza dell'esercizio finanziario 1991

1. Le spese correnti, le spese in conto capitale, le spese per l'estinzione di passività e le spese per contabilità speciali, impegnate nell'esercizio 1991, per la competenza propria dell'esercizio stesso, quali risultano dal conto consuntivo del bilancio, sono stabilite:
in lire 3.360.175.022.601
delle quali furono pagate lire 2.859.309.940.102
e rimasero da pagare lire 500.865.082.499

Art. 4
Riassunto generale delle entrate e delle spese di competenza

1. Il riassunto generale delle entrate e delle spese di competenza accertate nell'esercizio 1991 è stato stabilito come segue:
ENTRATE
TITOLO I - Entrate derivanti da tributi propri della Regione, dal gettito di tributi erariali e di quote di essi devolute alla Regione stessa a titolo di ripartizione del fondo comune di cui all'articolo 8 della legge 16 maggio 1970, n. 281, lire 320.712.510.529
TITOLO II - Entrate derivanti da contributi e assegnazioni dello Stato e in genere da trasferimenti di fondi dal bilancio statale anche in rapporto all'esercizio di funzioni delegate dallo Stato alla Regione, lire 2.628.764.502.062
TITOLO III - Entrate derivanti da rendite patrimoniali, da utili netti di enti o aziende regionali, lire 51.500.351.712
TITOLO IV - Entrate derivanti da alienazioni di beni patrimoniali, trasferimenti di capitali e rimborso di crediti, lire 10.776.660
TITOLO V - Entrate derivanti da mutui, prestiti e altre operazioni creditizie, lire 214.176.900.111
TITOLO VI - Contabilità speciali, lire 16.031.978.137
TOTALE DELLE ENTRATE 3.231.197.019.211

SPESE
TITOLO I - Spese correnti, lire 2.758.639.582.858
TITOLO II - Spese d'investimento, lire 408.913.993.659
TITOLO III - Estinzione di passività, lire 176.589.467.947
TITOLO IV - Contabilità speciali, lire 16.031.978.137
TOTALE DELLE SPESE 3.360.175.022.601

ENTRATE
TITOLO I - Entrate derivanti da tributi propri della Regione, dal gettito di tributi erariali e di quote di essi devolute alla Regione stessa a titolo di ripartizione del fondo comune di cui all'articolo 8 della legge 16 maggio 1970, n. 281, lire 320.712.510.529
TITOLO II - Entrate derivanti da contributi e assegnazioni dello Stato e in genere da trasferimenti di fondi del bilancio statale anche in rapporto all'esercizio di funzioni delegate dallo Stato alla Regione, lire 2.628.764.502.062
TITOLO III - Entrate derivanti da rendite patrimoniali, da utili netti e aziende regionali, lire 51.500.351.712
TOTALE DEI TITOLI I, II E III 3.000.977.364.303

SPESE
TITOLO I - Spese correnti, lire 2.758.639.582.858
DIFFERENZA 242.337.781.445

Art. 5
Residui attivi provenienti dal bilancio di competenza degli anni 1990 e precedenti

1. I residui attivi provenienti dal bilancio di competenza degli anni 1990 e precedenti, che risultano stabiliti nel rendiconto dell'esercizio 1990 in complessive 1.118.342.796.591 lire sono stati riaccertati, come risulta dal conto consuntivo del bilancio:
in lire 1.035.460.153.533
dei quali sono stati riscossi nell'esercizio 1991, lire 278.502.645.925
e rimangono da riscuotere, al 31 dicembre 1991, lire 756.957.507.608

Art. 6
Residui passivi provenienti dal bilancio di competenza degli anni 1990 e precedenti

1. I residui passivi provenienti dal bilancio di competenza degli anni 1990 e precedenti, che risultavano stabiliti nel rendiconto dell'esercizio 1990 in complessive lire 413.342.496.986, sono stati riaccertati, come risulta dal conto consuntivo del bilancio:
in lire 327.458.864.149
dei quali sono stati pagati, lire 267.749.601.044
e rimangono da pagare, al 31 dicembre 1991, lire 59.709.263.105

Art. 7
Residui attivi provenienti dal bilancio di competenza alla chiusura dell'esercizio finanziario 1991

1. I residui attivi provenienti dal bilancio di competenza alla chiusura dell'esercizio finanziario 1991 sono stabiliti, come dal conto consuntivo del bilancio, nei seguenti importi:
a) somme da riscuotere sui residui provenienti dal bilancio di competenza dell'esercizio 1991, come stabilito all'articolo 2 della presente legge, lire 328.558.183.257
b) somme da riscuotere sui residui provenienti dal bilancio di competenza dell'esercizio 1990 e degli esercizi precedenti, come stabilito all'articolo 5 della presente legge, lire 756.957.507.608
Residui attivi provenienti dal bilancio di competenza al 31 dicembre 1991 1.085.515.690.865

Art. 8
Residui passivi provenienti dal bilancio di competenza alla chiusura dell'esercizio finanziario 1991

1. I residui passivi provenienti dal bilancio di competenza alla chiusura dell'esercizio finanziario 1991 sono stabiliti, come dal conto consuntivo del bilancio, nei seguenti importi:
a) somme rimaste da pagare sulle spese impegnate per la competenza propria all'esercizio 1991, come stabilito all'articolo 3 della presente legge, lire 500.865.082.499
b) somme rimaste da pagare sui residui provenienti dal bilancio di competenza 1990 e degli anni precedenti, come stabilito all'articolo 6 della presente legge, lire 59.709.263.105
Residui passivi provenienti dal bilancio di competenza al 31 dicembre 1991, lire 560.574.345.604

Art. 9
Riassunto generale dei risultati del bilancio di cassa

1. Il riassunto generale delle somme riscosse e delle somme pagate è stabilito come segue:
a) Riscossioni
TITOLO I - Entrate derivanti da tributi propri della Regione, dal gettito di tributi erariali e di quote di essi devolute alla Regione stessa a titolo di ripartizione del fondo comune di cui all'articolo 8 della legge 16 maggio 1970, n. 281, lire 359.772.242.241
TITOLO II - Entrate derivanti da contributi e assegnazioni dello Stato e in genere da trasferimenti di fondi dal bilancio statale anche in rapporto all'esercizio di funzioni delegate dallo Stato alla Regione, lire 2.569.984.628.160
TITOLO III - Entrate derivanti da alienazioni di beni patrimoniali, da utili netti di enti o aziende regionali, lire 28.130.480.194
TITOLO IV - Entrate derivanti da alienazioni di beni patrimoniali, da trasferimenti di capitale e rimborsi di crediti, lire
TITOLO V - Entrate derivanti da mutui, prestiti e altre operazioni creditizie, lire 206.648.903.867
TITOLO VI - Contabilità speciali, lire 2.869.359.445.072
TOTALE DELLE RISCOSSIONI 6.033.895.699.534

b) Pagamenti
Rubrica I - Amministrazione generale, lire 148.195.289.231
Rubrica II - Territorio - Ambiente, lire 290.636.697.967
Rubrica III - Produzione, lire 189.170.709.386
Rubrica IV - Servizi sociali, lire 2.354.798.762.241
Rubrica V - Oneri non ripartiti, lire 39.150.492.006
Rubrica VI - Estinzione di passività, lire 73.151.521.218
Rubrica VII - Contabilità speciali, lire 2.947.152.587.347
TOTALE DEI PAGAMENTI 6.042.256.059.396

Art. 10
Stanziamenti di cassa da riportare

1. Lo stanziamento di cassa da riportare all'esercizio successivo ai sensi del secondo comma dell'articolo 49, secondo comma, della L.R. 30 aprile 1980, n. 25, si stabilisce in lire 645.528.256.009, pari al residuo attivo del bilancio di cassa dei capitoli 6100001 e 6100002 delle entrate, e costituisce il fondo di cassa dell'amministrazione presso la tesoreria centrale dello Stato alla chiusura dell'esercizio 1991.

Art. 11
Determinazione delle disponibilità di cassa

1. Sono accertate in lire 653.383.667.362 le disponibilità di cassa alla chiusura dell'esercizio 1991, in base alle risultanze del bilancio di cassa:
a) fondo di cassa all'inizio dell'esercizio, lire 16.215.771.215
b) riscossioni (articolo 9 della presente legge), lire 6.033.895.699.534
c) pagamenti (articolo 9 della presente legge), lire 6.042.256.059.396
Disponibilità di cassa presso il tesoriere, lire 7.885.411.353
Disponibilità di cassa giacenti sui conti correnti presso la tesoreria centrale dello Stato, lire 645.528.256.009
Disponibilità di cassa al termine dell'esercizio, lire 653.383.667.362

Art. 12
Determinazione del saldo finanziario

1. E' accertato nell'importo di lire 1.178.325.012.623 il saldo finanziario positivo (avanzo di amministrazione) alla chiusura dell'esercizio 1991, in base alle risultanze del conto consuntivo del bilancio:
a) fondo di cassa all'inizio dell'esercizio, lire 16.215.771.215
b) riscossioni, lire 6.033.895.699.534 di cui:
b1) in conto dei residui, lire 278.502.645.925
b2) in conto competenza, lire 2.902.638.835.954
b3) per prelevamenti dai conti correnti presso la tesoreria centrale dello Stato, lire 2.852.754.217.655
TOTALE lire 6.033.895.699.534
c) pagamenti, lire 6.042.256.059.396 di cui:
c1) in conto dei residui, lire 267.749.601.044
c2) in conto della competenza, lire 2.859.309.940.102
c3) per versamenti sui conti correnti presso la tesoreria centrale dello Stato, lire 2.915.196.518.250
TOTALE lire 6.042.256.059.396
d) fondo di cassa presso il tesoriere al termine dell'esercizio, lire 7.855.411.353
e) residui attivi per somme da riscuotere in conto della competenza, lire 1.085.515.690.865 di cui:
e1) in conto dei residui dei bilanci 1990 e precedenti, lire 756.957.507.608
e2) in conto del bilancio 1991, lire 328.558.183.257
TOTALE lire 1.085.515.690.865
f) residui passivi per somme da pagare in conto della competenza, lire 560.574.345.604 di cui:
f1) in conto dei residui dei bilanci 1990 e precedenti, lire 59.709.263.105
f2) in conto del bilancio 1991, lire 500.865.082.499
TOTALE lire 560.574.345.604
g) stanziamenti di cassa da riportare all'esercizio successivo ai sensi dell'articolo 49, secondo comma, della L.R. 30 aprile 1980, n. 25, per somme giacenti sui conti correnti presso la tesoreria centrale dello Stato (articolo 10 della presente legge), lire 645.528.256.009
Saldo finanziario positivo al termine dell'esercizio 1991, lire 1.178.325.012.623

2. La differenza da portare in aumento dell'avanzo di amministrazione applicato al bilancio di previsione per l'anno 1992 è determinata in lire 120.909.051.171, come risulta dai seguenti dati:
a) avanzo di amministrazione risultante alla chiusura dell'esercizio 1991, lire 1.178.325.012.623
b) avanzo di amministrazione già applicato al bilancio di previsione per l'anno 1992, lire 1.057.415.961.452
DIFFERENZA 120.909.051.171

Art. 13
Disposizioni speciali

1. Sono approvate le eccedenze di impegno sui capitoli 6400204 nonchè sul capitolo 7400003 in corrispondenza della maggiore entrata accertata sul capitolo 6400003.

2. Sono approvate le eccedenze di pagamento sui capitoli 3124107, 5400101 e 6400204.


Allegato A

Analisi delle disponibilità al 31 dicembre 1991 destinate al finanziamento delle leggi regionali di spesa approvate dal consiglio regionale entro il termine del 30 aprile 1992, ai sensi dell'articolo 59, comma 2, della legge 30 maggio 1980, n. 25

(Omississ)

 
 
Consiglio regionale Assemblea legislativa – P.zza Cavour, 23 60121 Ancona - C.F. 80006310421 - Tel. 071/22981 - Fax -071/2298539