Testata sito

 

APPROVATA LEGGE SULLA SEMPLIFICAZIONE

L’Aula accoglie le disposizioni di aggiornamento che riguardano molti settori e normative in essere. Eletti i sette componenti del Consiglio di amministrazione dell’Erap Marche e uno del Consiglio generale della Fondazione Patrimonio Fiere di Pesaro. Via libera alle mozioni sul distacco di Montecopiolo e Sassofeltrio e sulla pesca.

LEGGE DI SEMPLIFICAZIONE

Via libera da parte del Consiglio regionale delle Marche (17 voti favorevoli, due contrari, Sandro Bisonni e Elena Leonardi) alla proposta di legge che contiene le disposizioni di semplificazione e aggiornamento della normativa regionale. Il voto è giunto dopo le relazioni introduttive, svolte dai consiglieri Francesco Giacinti, per la maggioranza, e Gianni Maggi, per la minoranza, e un lungo dibattito. Le opposizioni hanno abbandonato l’Aula, non partecipando così alla votazione, per protesta in occasione di una controversia sorta in conseguenza dell’esito del voto su un emendamento. La legge, nel suo complesso, va a intervenire in diversi settori, dall’edilizia in territorio agricolo all’attività venatoria, dai trasporti all’ambiente, dal commercio all’assetto idrogeologico, modificando alcuni articoli di altre leggi regionali. Unitamente al corpo normativo sono stati recepiti anche 22 emendamenti, quasi tutti a firma della Prima Commissione, sui 46 complessivamente presentati e una proposta di risoluzione per l’introduzione del Piano delle performance relativo al personale dirigente. Nell’ambito della discussione generale è stata presa più volte in esame e richiamata la relazione del Comitato di controllo e valutazione sulle politiche sul Rapporto n.11, inviato dalla Giunta, in conformità con la clausola valutativa prevista dalla legge regionale 3 del 2015. In sostanza, si tratta di una relazione/analisi sugli effetti già prodotti dalle leggi interessate dalla legge di semplificazione e su quelli immaginati e desiderati in conseguenza delle modifiche proposte.

NUOVO CDA DI ERAP MARCHE

Saranno Franco Luminari (per il presidio di Ancona), Giulietta Capriotti e Alfredo Gazzoli (presidio di Ascoli Piceno), Sandro Vallasciani (Fermo), Massimiliano Sport Bianchini (Macerata), Domenico Papi e Giovanni Angelini (Pesaro Urbino) a comporre il Consiglio di amministrazione dell’Ente regionale per l’abitazione pubblica delle Marche (Erap Marche). La nomina, di spettanza dell’Assemblea legislativa delle Marche, come previsto dalla legge regionale n.49, approvata a dicembre dello scorso anno, è avvenuta attraverso un’unica votazione nell’ambito della quale ciascun consigliere regionale ha potuto esprimere cinque preferenze (art.22, comma 1). Spetterà alla Giunta regionale, con proprio atto, individuare, tra i componenti del CdA, il Presidente.

FONDAZIONE PATRIMONIO FIERE

Il Consiglio regionale ha eletto Mario Bianconi quale componente del consiglio generale della Fondazione Patrimonio Fiere (sede di Pesaro). Bianconi ha ricevuto quindici voti, mentre Maria Rosa Conti ha ricevuto cinque preferenze.

DISTACCO MONTECOPIOLO E SASSOFELTRIO, CONTRARIETA’ IN UNA MOZIONE

Via libera a maggioranza per la mozione (Biancani, Urbinati, Marconi, Rapa, Busilacchi, Giacinti, Traversini, Talè e Minardi) dove viene rappresentata la contrarietà alla prosecuzione dell’iter di legge relativo al distacco dalla regione Marche dei comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio per essere aggregati all’Emilia Romagna. La Giunta viene impegnata ad "assumere nei confronti del Governo nazionale ogni iniziativa utile affinché la posizione di contrarietà, espressa dall'Assemblea legislativa delle Marche, giunga tempestivamente al Governo e agli organi Istituzionali competenti del Parlamento, soprattutto in considerazione del fatto che le comunità interessate hanno recentemente espresso il loro diniego al distacco". Il riferimento è alla sottoscrizione di una petizione che "ha ottenuto – si legge nell'atto - un risultato straordinario: in sei giorni sono giunte 1043 sottoscrizioni e molte altre ne stanno arrivando".

CONTRIBUZIONE AL SETTORE PESCA

Approvata all'unanimità la mozione sottoscritta dai consiglieri Micucci, Biancani, Urbinati riguardante la contribuzione nel settore della pesca. La Giunta viene impegnata ad aprire un confronto serrato con la direzione regionale dell'Inps marchigiana per chiedere conto sulla "nuova e non corretta interpretazione della norma contributiva". Inoltre si propone di chiedere al Governo "di mettere immediatamente e in via di urgenza in piedi un tavolo di confronto con il Govenro stesso, le Regioni, l'inps nazionale e le rappresentanze di categoria".

L.B.
Mercoledì 17 Aprile 2019
 

 
 
Consiglio - Assemblea legislativa delle Marche
Piazza Cavour 23 - 60121 Ancona
TEL. 07122981  FAX 0712298203  PEC assemblea.marche@emarche.it
Codice Fiscale  80006310421