Università per la Pace
Università per la pace
Ecco i risultati del Concorso di poesie "Se vuoi la pace prepara la pace".
Ringraziamo con profonda stima e gratitudine tutti i partecipanti e tutte le partecipanti che, con la propria ispirazione, con i propri versi e la forza delle parole, hanno scelto di allontanare l'odio, l'inimicizia, la violenza ed il flagello della guerra!


Aperte le iscrizioni alla 2° edizione del Corso di formazione "Operatore di pace, coesione sociale e solidarietà internazionale"
Promosso dalla Scuola di Giurisprudenza dell'Università di Camerino e dall'Università per la pace, il piano didattico del Corso verterà in particolare su economia di pace, dialogo interculturale e interreligioso, maestri di pace e storia della nonviolenza, sociologia dei conflitti e metodo nonviolento, nuove tecnologie dell'informazione di pace, rapporto fra pace, globalizzazione, geopolitica, cooperazione, democrazia.

Le iscrizioni vanno effettuate entro il 30 Settembre 2022 e l'Università per la pace metterà a disposizione 30 borse di studio.
È rivolto a studenti, occupati e volontari in enti impegnati in tali settori, docenti, disoccupati ed a tutte le persone interessate.
Per il piano didattico dettagliato ed ogni altra informazione:
https://juris.unicam.it/seconda-edizione-del-corso-di-formazione-operatore-di-pace

La posizione dell'Università per la pace sulla guerra in Ucraina
L'Università per la pace esprime ferma contrarietà alla decisione del Governo italiano di inviare armi in Ucraina quale pericoloso coinvolgimento e sostegno all'escalation del conflitto, chiedendo invece l'impegno per una forte ed autorevole azione diplomatica finalizzata a far cessare immediatamente il fuoco, protegere i civili, ritirare le truppe russe, ripristinare il diritto internazionale, favorire i canali del dialogo, in accordo con l'articolo 11 della nostra Costituzione: "L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali". L'Italia ha venduto armi sia alla Russia che all'Ucraina. L'Italia e l'Europa non devono seguire Putin nella sua follia".


LEGGE REGIONALE 18 giugno 2002, n. 9
Art. 1
(Finalità)

La Regione, al fine di promuovere la cultura di pace ed in conformità ai principi costituzionali ed alle dichiarazioni internazionali, riconosce nella solidarietà e cooperazione internazionale gli strumenti essenziali per il raggiungimento della pace e dello sviluppo umano come diritti fondamentali dei popoli.

Visualizza il testo integrale della legge

L'Università per la pace si è costituita ai sensi della Legge Regionale n. 9 del 2002 "Attività regionali per la promozione dei diritti umani, della cultura di pace, della cooperazione allo sviluppo e della solidarietà internazionale".
Si propone di promuovere lo sviluppo di una cultura della pace basata sul rispetto dei diritti umani, sulla diffusione dei principi democratici e di partecipazione, sulla valorizzazione delle differenze di etnia, religione, cultura e genere, nonchè sulla salvaguardia dell'ambiente.
Assume come proprio patrimonio morale tutte le iniziative, attività, azioni e ricerche che gli enti locali, le associazioni e le scuole di pace della Regione Marche hanno posto in essere nel corso degli anni in tema di diffusione della cultura di pace

Università per la Pace
Sede Legale: Palazzo dei Capitani - Piazza del Popolo, Ascoli Piceno
Sede Operativa: Piazza Cavour 23, Ancona - Tel. 071/2298459
E-mail: