Leggi e regolamenti regionali
Estremi del documento | Vai al testo vigente |Iter della legge


Atto:LEGGE REGIONALE 17 gennaio 1992, n. 6
Titolo:Norme per il conferimento di funzioni alla dirigenza Regionale.
Pubblicazione:(B.u.r. 23 gennaio 1992, n. 7)
Stato:Abrogata
Tema: ORDINAMENTO ISTITUZIONALE
Settore:AMMINISTRAZIONE REGIONALE
Materia:Ordinamento degli uffici e del personale
Note:Abrogata dall'art. 42, l.r. 15 ottobre 2001, n. 20.

Sommario




Art. 1
(Atti di competenza dei dirigenti dei servizi)

1. In attuazione a quanto disposto dalla lettera e) del comma 1 dell'articolo 10 e del comma 1 dell'articolo 32 della L.R. 26 aprile 1990, n. 30, e senza pregiudizio delle successive determinazioni regionali concernenti l'attribuzione o la delega di funzioni agli enti territoriali, sono individuati, per ciascun servizio della giunta regionale, nella tabella allegata alla presente legge, che forma parte integrante della stessa, gli atti la cui adozione spetta al dirigente del servizio.

Art. 2
(Atti di spesa)

1. Il quarto comma dell'articolo 87 della L.R. 30 aprile 1980, n. 25, è sostituito dal seguente:
"Gli impegni riferiti a spese tassativamente regolate da leggi e regolamenti, da contratti, convenzioni, disposizioni dello Stato e della comunità economica europea o da atti in precedenza deliberati dal consiglio o dalla giunta regionale che consentono la determinazione dell'esatto ammontare delle somme da impegnare, nonchè quelli riferiti a spese fisse, sono assunti con decreto del dirigente del servizio competente".

2. Il terzo comma dell'articolo 90 della L.R. 30 aprile 1980, n. 25, è sostituito dal seguente:
"Le spese tassativamente regolate da leggi e regolamenti, da contratti, convenzioni, disposizioni dello Stato e della comunità economica europea o da atti in precedenza deliberati dal consiglio o dalla giunta regionale tali da rendere determinabile l'esatto ammontare della somma da liquidare o che contengono esplicita autorizzazione, nonchè tutte le spese fisse sono liquidate con decreto del dirigente del servizio competente".


Art. 3
(Vigilanza)

1. Nell'esercizio delle competenze ad essi conferite a norma della presente legge i dirigenti si attengono agli indirizzi generali della giunta regionale e alle direttive del componente di giunta competente.
2. Entro il mese di dicembre di ogni anno i dirigenti dei servizi trasmettono al componente della giunta regionale competente il piano di lavoro per l'anno successivo ed una relazione sui risultati conseguiti, con riferimento agli indirizzi generali e alle direttive di cui al comma 1.
3. Nell'esercizio delle medesime competenze i dirigenti adottano gli atti nei termini stabiliti a norma del comma 1 dell'articolo 19 della L.R. 26 aprile 1990, n. 30 e li comunicano immediatamente al presidente della giunta regionale; i dirigenti comunicano settimanalmente l'elenco descrittivo degli atti a tutti i componenti della giunta regionale.
4. Scaduti inutilmente i termini predetti senza che ne sia data la prevista comunicazione, il presidente della giunta regionale può adottare in via sostitutiva l'atto o gli atti non posti in essere dal dirigente.
5. In caso di inosservanza degli indirizzi e delle direttive di cui al comma 1, o d'inerzia del dirigente nell'esercizio delle competenze ad esso spettanti, il presidente della giunta regionale promuove la revoca anticipata dell'incarico ai sensi dell'articolo 17 della citata L.R. 30/1990, fermo restando l'accertamento delle responsabilità dirigenziali altrimenti previste.
6. La giunta regionale può, in ogni tempo, per gravi ragioni d'interesse pubblico, annullare gli atti illegittimi dei dirigenti.

Art. 4
(Disposizioni finali)

1. Resta ferma la facoltà della giunta regionale di individuare, ai sensi della lettera e) del comma 1 dell'articolo 10 della L.R. 26 aprile 1990, n. 30, gli ulteriori atti da attribuire alla competenza dei dirigenti dei servizi, a integrazione di quanto previsto dalla presente legge.
2. Il terzo comma dell'articolo 10 della L.R. 31 ottobre 1984, n. 31, aggiunto dal comma 14 dell'articolo 5 della L.R. 4 novembre 1988, n. 42, è sostituito dal seguente:
"Per i concorsi per le qualifiche dalla prima all'ottava le commissioni esaminatrici sono presiedute da un dirigente regionale di ruolo appartenente alla seconda qualifica funzionale dirigenziale nominato dalla giunta regionale".

3. All'articolo 89 della L.R. 30 aprile 1980, n. 25 è aggiunto il seguente comma:
"Gli atti dai quali derivi o possa comunque derivare un impegno di spesa a carico della Regione non possono essere adottati senza l'attestazione della relativa copertura finanziaria da parte degli uffici di cui al comma 4 dell'articolo 12 della L.R. 26 aprile 1990, n. 30. Senza tale attestazione l'atto è nullo di diritto".

4. Su ogni proposta di deliberazione sottoposta alla giunta ed al consiglio regionale, deve essere richiesto il parere, sotto il profilo di legittimità ed in ordine alla regolarità tecnica, del dirigente del servizio competente. I pareri sono inseriti nella deliberazione. I dirigenti dei servizi rispondono in via amministrativa e contabile dei pareri espressi.
5. Con il regolamento previsto dagli articoli 14 e 15 dello Statuto regionale e dalla L.R. 14 marzo 1989, n. 4, sono individuate le competenze dei dirigenti dei servizi del consiglio regionale in conformità alle disposizioni della presente legge; fino all'entrata in vigore del regolamento spetta al dirigente "del servizio amministrazione" del consiglio regionale l'adozione degli atti che la presente legge intesta ai dirigenti del "servizio organizzazione" e del "Servizio personale".
6. All'articolo 18 della L.R. 30/1990 prima del comma 1 è aggiunto il seguente:
"01. In caso di assenza o impedimento, il dirigente del servizio nomina un dirigente tra quelli assegnati al servizio, incaricato di sostituirlo, anche al fine del rispetto dei tempi dei procedimenti e dell'adozione degli atti conclusivi".

7. Con propri regolamenti gli enti amministrativi e le aziende dipendenti dalla Regione individuano le competenze dei rispettivi dirigenti in conformità alle disposizioni della presente legge, anche in deroga alle norme delle leggi istitutive.
8. Il termine di cui al comma 4 dell'articolo 42 della L.R. 26 aprile 1990, n. 30 è prorogato di un anno.
9. Il comma 2 dell'articolo 35 della L.R. 26 aprile 1990, n. 30 è sostituito dal seguente:
"2. L'articolo 24 della presente legge si applica anche al gabinetto del presidente del consiglio regionale nei limiti e secondo le modalità stabiliti dal regolamento di cui al comma 1."


Allegati

Atti di competenza dei dirigenti dei servizi regionali della Regione Marche divisi per servizio


11. Servizio: bilancio, demanio e patrimonio























































































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
2/1971 281/1970

53/1983
    rimborso di somme erroneamente pagate per tasse regionali di circolazione
3/1971 281/1970     rimborso di somme erroneamente pagate per imposta regionale sulle concessioni statali dei beni del demanio e del patrimonio indisponibile dello Stato
20/1980   4   riscossione coattiva delle tasse sulle concessioni regionali e delle relative sovrattasse
20/1980   7 3 notificazione dei processi verbali di accertamento delle violazioni delle norme relative alle tasse sulle concessioni regionali
20/1980   10   rimborso di somme erroneamente pagate per tasse sulle concessioni regionali
25/1980   80 1 e 2 rinuncia alla riscossione di entrate non tributarie di lieve entità e abbandono delle pene pecuniarie per violazione delle leggi tributarie regionali, in conformità alla legge di bilancio
  D.P.R.602/1973

legge 43/1988
    rimborso ai concessionari della riscossione dei tributi, di quote di imposta locale sui redditi discaricate ai contributenti e di quote inesigibili
  D.P.R. 43/1988 67 2 iscrizione a ruolo dei contribuenti che non hanno provveduto al pagamento delle tasse di concessione regionali e sottoscrizione dei ruoli
  D.P.R.398/1990 Capo I   restituzione di somme erroneamente versate a titolo di addizionale regionale all'imposta erariale di trascrizione
  D.P.R.398/1990 Capo I   notificazione dei processi verbali di accertamento delle violazioni alle norme relative all'addizionale regionale all'imposta erariale di trascrizione e relativa riscossione coattiva
  D.P.R.398/1990 Capo II   notificazione dei processi verbali di accertamento delle violazioni alle norme relative all'addizionale regionale all'imposta di consumo sul gas metano usato come combustibile ed all'imposta regionale sostitutiva per le utenze esenti e relative riscossioni coattive

12. Servizio: ragioneria generale































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
25/1980   81 3 determinazione delle somme da conservarsi nel conto dei residui attivi, previo riconoscimento dei crediti inesigibili da parte della giunta regionale
25/1980   100 4 determinazione delle somme da conservarsi nel conto dei residui, su proposta dei coordinatori di area
25/1980   101   dichiarazione di perenzione amministrativa dei residui passivi

13. Servizio: organizzazione
























L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
30/1990   8 5 assegnazione del profilo professionale al personale dipendente
30/1990   8 6 assegnazione del personale dipendente ai servizi

14. Servizio: personale



















































































































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
18/1973   4   liquidazione indennità e rimborsi spese agli amministratori regionali
47/1980   82 4 liquidazione compensi per lavoro straordinario
20/1984       liquidazione gettoni di presenza, rimborsi spese ai componenti di commissioni, collegi e comitati istituiti dalla Regione o operanti nell'ambito dell'amministrazione regionale
31/1984   10   liquidazione compensi ai componenti e ai segretari delle commissioni di esame e sottocommissioni
31/1984   11 1 ammissione ed esclusione dei candidati nei concorsi
31/1984   13 2 nomina in prova dei vincitori dei concorsi o di coloro che sono stati assunti ai sensi della legge 2 aprile 1968, n. 482 e relativa conferma in ruolo
31/1984   24   concessione congedi straordinari retribuiti
31/1984   25 3 concessione congedi straordinari non retribuiti per gravi e motivate ragioni personali o di famiglia
31/1984   31 1 riconoscimento invalidità per causa di servizio e liquidazione equo indennizzo
31/1984   69   collocamento a riposo del personale per raggiunti limiti di età
31/1984   70   accettazione dimissioni del personale dipendente
31/1984   71 2 emanazione provvedimenti di decadenza dall'impiego del personale dipendente
31/1984   72 2 emanazione provvedimenti di dispensa dal servizio per inidoneità fisica permanente del personale dipendente
31/1984   86   liquidazione indennità di missione, trasferimento e prima sistemazione
        Adozione di tutti gli atti a carattere vincolato concernenti lo stato giuridico ed economico del personale della Regione e, per quanto di competenza, del personale degli enti da essa dipendenti, compresi gli atti vincolati di attuazione delle norme di ricezione degli accordi triennali di lavoro

16. Servizio: sanità









































































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
24/1980   23 2 rilascio autorizzazione allo svincolo di destinazione dei beni
31/1981   18 3 rilascio autorizzazione allo svincolo di destinazione dei fondi assegnati per la gestione dei presidi multizonali di prevenzione
7/1982   29 1 indizione concorsi pubblici per l'assegnazione di sedi farmaceutiche disponibili per l'esercizio privato, vacanti o di nuova istituzione
32/1982   3 2 rilascio permesso di ricerca di acque minerali e termali
23/1984   4 4 rilascio autorizzazione ad aprire, tenere in servizio, ampliare, trasformare o trasferire in altra sede un'istituzione sanitaria a carattere privato
8/1988   4   adozione provvedimenti di classificazione delle case di cura private
833/1976   21 3 proposta al prefetto di conferimento delle funzioni di polizia giudiziaria in materia di sicurezza sul lavoro agli addetti ai servizi delle unità sanitarie locali nonchè ai presidi e servizi multizonali
  Acc. Naz.

20/12/1989
    adozione provvedimenti di attribuzione dei livelli tariffari agli stabilimenti termali
  D.M.30/4/1990     iscrizione nell'elenco dei fornitori del servizio sanitario nazionale delle aziende pubbliche e private fornitrici di protesi e presidi ortopedici, degli ottici e degli audio protesisti

17. Servizio: Veterinaria

















L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
4/1988   4 5 Rilascio autorizzazione per l'adozione di sistemi di riconoscimento degli animali diversi dalla iscrizione, dall'anagrafe canina e dal tatuaggio

18. Servizio: personale del comparto sanità































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
  833/1978 48   Approvazione e pubblicazione graduatorie del personale sanitario aspirante al convenzionamento con le unità sanitaria locali
  D.P.R.761/1979 7 2 Rettifica d'ufficio del ruolo nominativo regionale
  D.P.R.761/1979 67   Approvazione bandi per l'espletamento di concorsi riservati nei servizi sanitari e ammissione dei candidati

19. Servizio: servizi sociali






































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
43/1988   9

10
2 lett. a e b Rilascio autorizzazione all'apertura di strutture residenziali e semiresidenziali
43/1988   10 2 lett. C Decisione in via amministrativa delle controversie tra i comuni singoli o associati e tra comuni e altri enti pubblici per il rimborso degli oneri sostenuti per spese di soccorso e di assistenza
43/1988   18   Iscrizione e cancellazione nei registri regionali dei soggetti privati e delle associazioni di volontariato a rilevanza regionale
7/1989   13 4 Rilascio autorizzazioni all'acquisto e all'alienazione di beni immobili, all'accettazione di donazioni, eredità e legati nonchè alle rinunce e transazioni che superino il valore di lire 100.000.000 da parte degli enti regionali per il diritto allo studio universitario

21. Servizio: formazione professionale e problemi del lavoro































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
16/1990   11 4 Esclusione dal finanziamento regionale dei progetti di formazione non pervenuti entro i termini previsti
16/1990

18/1990
  36

5
  Conferimento incarichi al personale addetto alla formazione professionale per l'attuazione dei piani formativi annuali

Reg. 17/1984 art. 5 e 6 - Funzioni conferite al dirigente: Approvazione convenzioni e costituzione dei comitati di gestione delle commissioni di esame nonchè approvazione dei rendiconti per le attività incluse nei piani deliberati dalla giunta regionale e approvati dalla comunità economica europea ammessi al finanziamento del fondo sociale europeo
  845/1978 7   Aggiornamento e integrazione all'ordinamento didattico e autorizzazione di corsi e attività sperimentali

23. Servizio: turismo e attività ricettive






































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
43/1975   2 2 Iscrizione nell'albo regionale delle associazioni "Pro Loco"
40/1984   12 2 Approvazione elenco regionale degli esercizi ricettive distinti per tipo e livello di classificazione
2/1987   17 7 Rilascio attestato d'idoneità all'esercizio delle funzioni attinenti alle singole adeguate caratteristiche professionali
25/1987   19   Concessione proroga dei termini per la realizzazione delle opere e per l'effettuazione degli acquisti

24. Servizio: commercio, fiere, mercati, consumatori e prezzi






































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
38/1984   24 2 Approvazione del calendario del servizio notturno sentite le organizzazioni di categoria dei gestori e gli organi di rappresentanza dei concessionari
  426/1971 8   Decisione sui ricorsi avverso i provvedimenti che negano l'iscrizione o che dispongono la cancellazione dal registro degli esercenti le attività commerciali
  426/1971 20 6 Decisioni sui ricorsi contro i piani comunali di sviluppo e di adeguamento della rete di vendita
  426/1971 28 3 Decisione sui ricorsi contro la reiezione della domanda di autorizzazione all'apertura dell'esercizio commerciale

25. Servizio: sport, caccia e pesca e tempo libero












































































































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
8/1983   15 1 Rilascio autorizzazione per la cattura di fauna selvatica a scopo scientifico o amatoriale
8/1983   25 3 Approvazione questionario per l'ammissione all'esame di abilitazione all'esercizio venatorio
8/1983   27 6 Approvazione tesserino di caccia per l'esercizio venatorio
8/1983   34 2 Rilascio autorizzazione per l'impianti e l'esercizio degli allevamenti di selvaggina
8/1983   42 3 Revoca, sospensione o esclusione dal rilascio del tesserino di caccia a seguito di analogo provvedimento del questore per la licenza di caccia
28/1983   12 2-3 Rilascio autorizzazione per l'immissione di specie ittiche estranei alla fauna locale
28/1983   23 2 Approvazione modello di licenza per la pesca sportiva nelle acque interne
35/1983   5   Iscrizione nell'elenco regionale dei maestri di sci
35/1983   6   Approvazione bando di esame per l'idoneità tecnica all'insegnamento dello sci
35/1983   8   Approvazione del bando relativo alla prova attitudinale per l'ammissione al corso di preparazione per esami a maestro di sci
36/1983   3 1 Approvazione bando di esame per l'abilitazione all'esercizio della professone di aspirante guida alpina
36/1983   7 2 Approvazione bando di esame per l'abilitazione all'esercizio della professione di guida alpina
36/1983   10   Iscrizione nell'elenco regionale delle guide alpine e degli aspiranti guida alpina
36/1983   11 6 Approvazione bando di esame per il conseguimento della qualifica di istruttore per guida alpina

26. Servizio: agricoltura






































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
2/1980   2   Richiesta al ministero agricoltura e foreste del riconoscimento del carattere di eccezionalità delle avversità atmosferiche e delle calamità naturali
21/1977   8 2 Riparto fra gli istituti di credito dei finanziamenti destinati al concorso della Regione negli interessi per il credito agrario di conduzione
  910/1966 12   Riparto fra gli istituti di credito delle somme assegnate dallo Stato alla Regione per la meccanizzazione agricola
  419/1971     Rilascio parere il riconoscimento dei centri d'imballaggio uova da consumo

27. Servizio: valorizzazione terreni agricoli e forestali































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
52/1974   8 1 Rilascio autorizzazione per la raccolta a fini scientifici e didattici delle specie spontanee presenti nelle aree di tutela
7/1985   3-4   Rilascio autorizzazione per l'abbattimento di siepi e di piante d'alto fusto secolari o di particolare valore naturalistico e ambientale
  1577/1933 39   Rilascio concessioni e piccole licenze per fido e fitti di pascolo, occupazioni temporanee di suolo o di locali demaniali derivazioni di acqua pertinenti ai fondi, esercizio di piccole cave di pietrame e di altri materiali

28. Servizio: urbanistica e cartografia

















L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
  1497/1939 7   Autorizzazioni paesistiche di competenza regionale

29. Servizio: tutela e risanamento ambientale



























































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
37/1980   14   Vigilanza sull'applicazione delle norme di polizia delle cave, nonchè delle norme di igiene e sicurezza del lavoro
31/1990   30 1 Rilascio rinnovi delle autorizzazioni per il trattamento e lo stoccaggio dei rifiuti
31/1990   30 1 lett. b Rilascio autorizzazione stoccaggio provvisorio dei rifiuti tossici e nocivi per conto terzi
31/1990   31 2 Adozione atti aventi carattere vincolato o attuativo di deliberazioni della giunta regionale in materia di smaltimento dei rifiuti
  D.P.R. 203/1988 6 e 12   Rilascio autorizzazione per gli impianti che producono inquinamento atmosferico
  D.P.C.M. 1/3/1991 3   Esame ed apporto eventuali modifiche ed integrazioni dei piani di risanamento acustico
  D.P.R. 25/7/1991 4 e 5   Rilascio autorizzazione delle attività ad inquinamento atmosferico poco significativo

31. Servizio: Trasporti























































































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
39/1983   11   Concessione di acconti sul contributo annuale di esercizio, determinazione e corresponsione del saldo annuale
39/1983   15   Concessione di contributi alle aziende concessionarie sul trattamento di fine rapporto spettante ai dipendenti cessati dal servizio dopo il 1° gennaio 1981
39/1983   20   Conguaglio contributo per aliquota IVA nella misura pari a quella che risulta non recuperabile, relativa al materiale rotabile
39/1983   22   Assegnazione ed erogazione dei contributi per l'acquisto di autobus e filobus, sulla base dei piani di investimento
39/1983   22 4 Dichiarazione di decadenza dai contributi previsti dai piani di assegnazione
39/1983   26   Assegnazione ed erogazione dei contributi per infrastrutture, sulla base dei piani di investimento
  1822/1939 2   Rinnovo annuale concessioni provvisorie
  1822/1939 2 - 3   Rilascio atti concessionali e disciplinare di concessione in attuazione della delibera di giunta che accorda la concessione provvisoria
  D.P.R. 393/1959 57   Rilascio autorizzazione per immissione provvisoria di linea dei mezzi di noleggio
  D.P.R. 616/1977 85   Autorizzazione ai comuni al rilascio di una nuova concessione per il servizio di noleggio da rimessa con autobus. Rilascio autorizzazione per acquisto, alienazione, immatricolazione e immissione in lineadi autobus
  D.P.R. 393/1959 57   Rilascio nulla osta per utilizzo autobus per attività di servizio fuori linea

32. Servizio: lavori pubblici






































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
17/1979   4 4 Liquidazione agli enti beneficiari o agli enti mutuanti dei contributi pluriennali per la realizzazione di opere pubbliche
19/1988   5 1 Rilascio autorizzazione per la realizzazione degli impianti di trasporto, trasformazione e distribuzione di energia elettrica comunque prodotta, avente tensione da 30.000 a 150.000 volt
19/1988   7 1 Rilascio autorizzazioni provvisorie per gli impianti a tensione da 30.000 a 150.000 volt o per impianti con tensione inferiore i cui tracciati interessino territori di più province
  T.U. 1715/1933 45   Rilascio concessioni di derivazioni di acqua di durata trentennale

34. 35. 36. 37. Servizi decentrati opere pubbliche e difesa del suolo













































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
17/1979   4 3 Erogazione contributi in conto capitale per la realizzazione di opere pubbliche
17/1979   20   Vigilanza sulle opere pubbliche finanziate anche parzialmente dalla Regione
29/1985   6 e 7 1 Progettazione e realizzazione delle opere idrauliche di interesse regionale sulla base dei piani approvati dal consiglio regionale - Funzioni e compiti già attribuiti da norme statali e regionali agli ingegneri capi degli uffici del genio civile
19/1988   5 1 Rilascio autorizzazione per la realizzazione degli impianti di trasporto, trasformazione e distribuzione di energia elettrica comunque prodotta, avente tensione non superiore a 30.000 volt
  T.U. 523/1904 93   Rilascio autorizzazione ai privati a eseguire opere lungo i corsi d'acqua

38. 39. 40. 41. Servizi decentrati agricoltura e alimentazione































L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
  987/1931     Rilascio autorizzazione per la commercializzazione di piante, parti di piante e semi
  D.L. 152/1944     Rilascio autorizzazione per l'esercizio della trebbiatura e sgranatura dei cereali
  D.P.R. 616/1977 76   Approvazione dei consumi e dei fabbisogni di carburante a prezzi agevolati per l'agricoltura

Centro Regionale per i beni culturali

















L.R. LEGGE ART. COMMA FUNZIONI CONFERITE AL DIRIGENTE
53/1974   11 3 Riconoscimento di interesse pubblico dei beni di proprietà degli enti locali, pubblici ed ecclesiastici, delle istituzioni, delle associazioni culturali e dei privati esistenti nella Regione