RISOLUZIONE UNANIME SULLA VERTENZA ELICA
Il Consiglio regionale approva un atto di indirizzo unitario. Accolte mozioni per il riconoscimento giuridico e professionale della figura dell’autista soccorritore e per l'attivazione di un canale Telegram. Rinviata in Commissione la pdl di modifica alla disciplina normativa del Consorzio di bonifica Marche.
Attivare nell’area territoriale del fabrianese gli strumenti agevolativi compatibili con la normativa fiscale ed amministrativa. Effettuare un monitoraggio volto ad individuare sia il fabbisogno di manodopera, sia le strutture pubbliche e private utili e disponibili ad ospitare eventuali investimenti economici da inviare al MISE per poter successivamente determinare le più opportune misure di politiche industriali da utilizzare nel territorio in questione. Questo l’impegno contenuto in una risoluzione unitaria del Consiglio regionale delle Marche sulla vertenza Elica. Il provvedimento è frutto della sintesi di una proposta di mozione, a firma del capogruppo di FdI, Carlo Ciccioli, e di una proposta di mozione e una interrogazione del gruppo Pd. A questi iniziali atti di indirizzo si è aggiunto, nel corso del dibattito d’Aula, un ordine del giorno del M5S, confluito nel testo finale del provvedimento.

RICONOSCIMENTO DELLA FIGURA DI AUTISTA SOCCORRITORE

Accolta all’unanimità la proposta di mozione ad iniziativa delle consigliere del M5S, Simona Lupini e Marta Ruggeri, che contiene l’impegno indirizzato a Presidente e Assessore alla Sanità per sostenere, nelle apposite sedi, le iniziative istituzionali finalizzate al riconoscimento giuridico e professionale della figura di autista soccorritore. Nel testo del provvedimento viene sottolineato il ruolo fondamentale di tale figura nelle fasi dell’assistenza al paziente durante il trasporto sanitario.

ATTIVAZIONE CANALE TELEGRAM

Via libera unanime alla proposta di mozione, a firma delle consigliere Lupini e Ruggeri (M5S), finalizzata a creare un canale di informazione Telegram del Consiglio regionale. Attraverso il canale si potranno divulgare informazioni concernenti le attività e gli atti più rilevanti approvati dal Consiglio regionale con cadenza almeno settimanale e con il re-invio ad apposito link sul sito del Consiglio regionale.

L.B.
Martedì 5 Ottobre 2021