L'AULA APPROVA UNA MOZIONE E DUE RISOLUZIONI
L'aumento del numero di ospiti nelle comunità alloggio per anziani al centro della prima mozione approvata a maggioranza. Unanimità per la risoluzione che promuove iniziative in ricordo della Shoah. In chiusura di seduta via libera a maggioranza ad una risoluzione sulle aree interne.
AUMENTO OSPITI COMUNITA' ALLOGGIO PER ANZIANI, APPROVATA MOZIONE
Via libera a maggioranza, con 15 voti a favore e 7 contrari, al primo atto di indirizzo all'ordine del giorno "Requisiti minimi generali per le strutture denominate comunità di alloggio per anziani" a iniziativa dei consiglieri regionali Dino Latini (Udc) e Giacomo Rossi (Civici Marche). La mozione chiede l'impegno di rivedere i manuali di accreditamento, prevedendo un adeguato aumento del limite massimo degli ospiti che possono essere accolti. Attualmente il numero è fissato a 6 utenti.

RISOLUZIONE UNANIME SULLE INIZIATIVE PER RICORDARE LA SHOAH
L'Assemblea legislativa ha approvato all'unanimità una risoluzione per promuovere iniziative sulla conoscenza della Shoah e delle persecuzioni razziali, coinvolgendo le scuole e le università, per contrastare i fenomeni del negazionismo, del revisionismo e dell'antisemitismo. Chiesto l'impegno per sostenere i viaggi della memoria, ricerche e tesi di laurea, l'acquisto di volumi e di materiale multimediale. Proposta inoltre la prosecuzione del progetto "Pietre d'Inciampo", avviato nella provincia di Ancona, ampliandolo in tutte le province. Il testo, sottoscritto da tutti i gruppi consiliari, recepisce le due mozioni all'ordine del giorno “Prosecuzione del progetto monumentale europeo “Pietre d’inciampo” nella regione Marche e iniziative per ricordare l’esilio degli ebrei marchigiani causato dalle infami leggi razziali del 1938”, a iniziativa del gruppo Pd, primo firmatario Maurizio Mangialardi, sottoscritta anche dalla consigliera Marta Ruggeri (M5s), e la mozione “Azioni per mantenere viva la memoria storica dei fatti che determinarono l’orrore della Shoah”, a iniziativa dei consiglieri di maggioranza, prima firmataria la consigliere Monica Acciarri (Lega), e del consigliere Santarelli (Rinasci Marche).

RISOLUZIONE PER LE AREE INTERNE
I lavori dell'Aula si sono conclusi dopo l'esame e la votazione a maggioranza della risoluzione "Strategie aree interne Regione Marche, adempimenti e necessità". L'atto di indirizzo recepisce la mozione a iniziativa del consigliere Luca Santarelli (Rinasci Marche), primo firmatario, ed è stato sottoscritto anche dal capogruppo della Lega Renzo Marinelli. Nel documento viene chiesto al Presidente e alla Giunta regionale l'impegno per la piena attuazione alla strategia nazionale delle aree interne, con l'inserimento dell'Alta Valle del Potenza tra le aree interne pilota, e destinando specifiche risorse aggiuntive per garantire gli stessi servizi ai cittadini dell'entroterra, in particolare per il diritto alla salute.

SESSIONE ISPETTIVA IN APERTURA
In apertura di seduta lo spazio dedicato alle interrogazioni. Al centro dei quesiti temi principalmente legati ai servizi socio-sanitari, ai quali ha fornito risposta l'assessore Filippo Saltamartini, e un'interrogazione su un adempimento amministrativo sulla quale è intervenuto l'assessore Goffredo Brandoni.
L.V.
Martedì 14 Marzo 2023