LUCI BLU A PALAZZO DELLE MARCHE PER I DIRITTI DEI BAMBINI

La Presidenza del Consiglio regionale collabora al progetto UNICEF “Illumina il monumento” per il 31° anniversario della Convenzione internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Invitati tutti i Comuni marchigiani ad illuminare di blu, colore della bandiera Unicef, e di verde, simbolo di speranza, i principali edifici cittadini. Il Presidente Latini: "Diritti dei minori impegno prioritario, soprattutto in un momento cosě difficile".

Palazzo delle Marche si illumina di blu per la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. La Presidenza del Consiglio regionale ha aderito all’iniziativa “Illumina un monumento”, collaborando con Unicef ad invitare tutti i Comuni delle cinque province marchigiane a ricordare il 20 novembre del 1989, firma della Convenzione internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, con la luce simbolica del blu, colore della bandiera Unicef, e del verde, simbolo di speranza, sui principali edifici cittadini. “La tutela dei diritti dei minori – sottolinea il Presidente del Consiglio, Dino Latini – deve essere uno dei nostri impegni prioritari. Illuminando Palazzo delle Marche vogliamo confermare la nostra massima attenzione verso i bambini e gli adolescenti, soprattutto in un momento particolarmente difficile come quello che stiamo vivendo a causa dell’emergenza epidemiologica. L’adesione a questa iniziativa rappresenta un segnale importante e di forte partecipazione da parte dell’intero Consiglio regionale”.
L.V.
Comunicato n.220, Venerdì 20 Novembre 2020