Testata sito

 

Glossario

Scarica il glossario (formato PDF, Dimensione: 340KB)Scarica il Glossario in formato PDF
(Dimensione: 340KB).



  • Legalità
    E' il principio in base al quale i pubblici poteri sono soggetti alla legge.
    Esso può essere inteso in diverse accezioni:
    in senso formale, in quanto gli atti dei pubblici poteri non possono contenere disposizioni in contrasto con la legge;
    in senso sostanziale, in quanto gli atti dei pubblici poteri devono essere disciplinati dalla legge.
  • Legge
    E' il termine con il quale si designa sia la norma giuridica, sia la fonte di produzione della norma stessa.
    Essa si dice:
    formale, per indicare gli atti deliberati dagli organi titolari della funzione legislativa (le due camere, i consigli regionali e consigli provinciali di Trento e Bolzano) secondo i procedimenti previsti per l'emanazione degli atti medesimi;
    materiale, per indicare gli atti a contenuto normativo, indipendentemente dagli organi che li pongono in essere e dal procedimento della loro formazione.
    Essa può essere:
    ordinaria, quando è deliberata dal parlamento secondo il procedimento disciplinato dalla Costituzione e dai regolamenti parlamentari;
    costituzionale, quando contiene norme che si aggiungono a quelle della Costituzione o che le abrogano o modificano. La legge costituzionale ha la stessa forza giuridica della Costituzione;
    stralcio, quando viene promulgata per motivi di urgenza per disciplinare un aspetto circoscritto, rientrante in un provvedimento legislativo di più ampio respiro, che si ritiene possa seguire un lungo e laborioso iter legislativo;
    regionale, quando è emanata dalle regioni e dalle province autonome di Trento e Bolzano; l'efficacia di tali leggi è limitata al solo territorio delle regioni o delle province autonome.
  • Legge comunitaria
    E' la legge nella quale sono raggruppate tutte le direttive dell'Unione europea, che devono ricevere attuazione in Italia.
  • Legge comunitaria regionale
    E' la legge con la quale la regione dà attuazione alle direttive comunitarie nelle materie di propria competenza.
    Essa, in particolare:
    recepisce gli atti normativi emanati dall'Unione europea nelle materie di competenza regionale, con particolare riguardo alle direttive comunitarie, e dispone quanto ritenuto necessario per l'attuazione dei regolamenti comunitari;
    detta le disposizioni per l'attuazione delle sentenze della corte di giustizia e delle decisioni della commissione europea che comportano obbligo di adeguamento per la regione;
    contiene le disposizioni modificative o abrogative della legislazione vigente necessarie all'attuazione o all'applicazione degli atti comunitari;
    individua gli atti normativi comunitari alla cui attuazione la giunta regionale è autorizzata a provvedere in via amministrativa, dettando i relativi principi e criteri direttivi.
  • Legge cornice o quadro
    E' la legge che contiene i principi fondamentali di disciplina di una determinata materia, ai quali le regioni a statuto ordinario si devono attenere nell'esercizio della potestà legislativa concorrente di cui sono titolari.
  • Legge finanziaria
    E' la legge che dispone annualmente, in base agli obiettivi stabiliti dal documento di programmazione economico-finanziaria, il quadro di riferimento finanziario per il periodo compreso nel bilancio pluriennale e provvede alla esecuzione del bilancio annuale.
    Essa non può introdurre nuove imposte, tasse e contributi né disporre nuove o maggiori spese, ad eccezione di alcune limitate ipotesi.
  • Leggina
    E' la legge composta di pochi articoli, solitamente di carattere tecnico, afferente uno specifico settore o una limitata materia.
  • Legislatore
    E' il termine con il quale si personifica la fonte di produzione delle leggi.
    Esso si identifica con gli organi legislativi (parlamento, consigli delle regioni e delle province autonome di Trento e Bolzano).
  • Legislatura
    È il periodo di durata in carica delle camere e dei consigli delle regioni e delle province autonome dei Trento e Bolzano.
    Il termine viene usato, impropriamente, anche per altri organi elettivi, quali i consigli provinciali e comunali.
  • Legittimità dell?atto amministrativo
    È lo stato di conformità dell'atto amministrativo ai requisiti richiesti dalla legge affinché l'atto, oltre che esistente, sia anche valido, cioè legittimo.
  • Lex posterior dèrogat priori
    E' un'espressione latina, che significa 'la legge successiva deroga alla legge precedente?, usata per indicare l'abrogazione di una legge per effetto dell'emanazione di una nuova legge incompatibile con la precedente.
 

 
 
Consiglio - Assemblea legislativa delle Marche
Piazza Cavour 23 - 60121 Ancona
TEL. 07122981  FAX 0712298203  PEC assemblea.marche@emarche.it
Codice Fiscale  80006310421